Donna Towers, i due grattacieli diventati popolari a Dubai anche col soprannome “Flower Towers” per la loro architettura a forma di petali, sono in fase di completamento.

Il progetto Donna Towers è in fase di completamento.

Come richiesto dalle autorità locali, sono state seguite le nuove normative, legate agli standard di sicurezza nella costruzione nonché relativa alla circolazione (aumento diametri dei cablaggi e delle blindo sbarre richiesto per evitare surriscaldamenti degli impianti elettrici) e alle tecnologie innovative legate al risparmio energetico che consentiranno all’utente finale un oggettivo risparmio sui costi di mantenimento. 

Il completamento della torre residenziale è ora mai quasi ultimato e le finiture sono state verificate, portando il livello delle stesse a uno stato di avanzamento  lavori che possiamo definire soddisfacente.

I ritardi subiti dal progetto Donna Towers, hanno avuto come conseguenza positiva la possibilità di seguire l’ultimazione in modo appropriato. Il costruttore “Seasif Group FZCO” afferma che non vi sono al momento edifici a Dubai che presentino una simile tecnologia di sicurezza e finiture con un elevato standing come quelle utilizzate per la costruzione degli immobili residenziali e commerciali.

L’intera struttura composta da 280 appartamenti residenziali di varie metrature e da 240 uffici, conta anche 890 posti auto interni; due sono i piani dedicati ai servizi come una palestra di 400 metri, una nursery per poter ospitare i bambini presenti nella struttura e una lavanderia. Tre ristoranti, una zona giorno e la piscina, permetteranno ai residenti di godere del massimo confort unito al relax. 

Secondo l’analisi dei migliori progettisti del settore immobiliare, “Donna Towers” si distingue sia per la bellezza progettuale che per l’efficienza, elevata al massimo degli standard imposti dalle autorità locali. 

Le “Torri” sono ubicate su di un bivio tra le principali arterie  Emirates Road e Dubai-Al Ain Road, posizione strategica  e ben servita grazie ad un collegamento diretto tramite la metropolitana verso tutte le direzioni principali di Dubai, compreso il nuovo aeroporto.

Molti appartamenti ed uffici, godono  anche di una splendida vista del Dubailand e del noto Skyline della Sheikh Zayes Road, che comprende l’edificio più conosciuto e più alto al mondo il Burj Khalifa.

Altro elemento chiave che il CEO della Seasif Group, Ing. Franco Favilla, ci ricorda è che il Leasehold della struttura è concesso per 99 anni così come l’esenzione totale da tasse dirette.

Silicon Oasis è l’unica area dove l’utente può vivere e nel contempo lavorare; tale soluzione consente di valorizzare la proprietà indipendentemente dall’andamento del mercato immobiliare dubaino in quanto si presta a svariate soluzioni sia finanziarie che fiscali.

Da ultimo ricordiamo anche l’evento EXPO 2020 che certamente sarà un elemento che donerà ulteriore risalto ad un contesto già di per se unico. 

Links: www.donnatowers.com

http://seasif.com/construction-status-2/

http://www.comunicati-stampa.net/com/il-progetto-donna-towers-in-fase-di-completamento.html 


06 Apr 2015